RIABILITAZIONE MORFOLOGICA (R.M.)  O POSTURALE Metodo Mézières -TERAPIA MANUALE

HomeHome.html
Pagina UnoPagina_Uno.html
Pagina DuePagina_Due.html
Trattamenti_8.html
Trattamenti_2.html

Pagina 1

La massoterapia è una pratica manuale  antichissima che ha attraversato tutte le culture.  

Sicuramente il massaggio è la più intuitiva ed antica modalità attraverso

la quale l’essere umano ha imparato a lenire la sofferenza di un suo simile.

 

TERAPIA MANUALE

La terapia manuale  è una disciplina specifica che appartiene alla fisioterapia per il trattamento di patologie muscolo-scheletriche, si basa sul ragionamento clinico ed utilizza approcci di trattamento specifici che utilizzano tecniche manuali, test di valutazione ed esercizi terapeutici seguendo i principi della fisiopatologia della medicina tradizionale.

L’approccio preciso e dettagliato comprende una valutazione posturale con test   della camminata e dei movimenti e delle situazioni che provocano dolore.

La terapia manuale non è in competizione con la diagnosi del medico o dell’ortopedico ma la completa

Il trattamento si propone come obiettivi il ripristino di una corretta postura, la mobilità articolare,il trattamento dei sintomi dolorosi.

Campi di applicazione sono:

Dolore di schiena, lombalgia, sciatalgia  e problemi discali

Dolore al collo,torcicollo, cefalea-muscolo tensiva e mal di testa ricorrente

Colpo di frusta,postumi di incidenti

Artrosi e dolori riferiti al gomito, al ginocchio e alla spalla

Postumi chirurgici e traumi sportivi

La frequenza ha cadenza settimanale e non supera le tre/cinque sedute.

Metodologie che si possono usare nel contesto di terapia manuale sono:

T. cranio-sacrale, manipolazione viscerale,Trigger-point,manip.miofasciale.

Alla fine del trattamento è consigliata una rieducazione posturale secondo il metodo Mézières.

RIABILITAZIONE MORFOLOGICA (R.M.)  O POSTURALE

Metodo Mézières

M.me Mézières ha inventato questo metodo che è l'unione
di più discipline volte al recupero di una postura corretta.  

Gli occhi e i piedi inviano informazioni al cervello sull'atteggiamento del corpo.   Appoggio plantare e convergenza oculare rimediano ad alcuni deficit modificando la postura.

Il metodo consiste nel trovare il muscolo o i gruppi di muscoli accorciati e contratti e ridare loro elasticità senza altre compensazioni. Il presupposto è di recuperare la funzionalità attraverso la forma.

I dismorfismi modificano le funzioni e originano le patologie creando delle assimettrie adattative. La conseguenza degli adattamenti porta all'accorciamento della muscolatura della schiena e a tante patologie articolari. Il campo di applicazione è vertebrale, articolare, muscolare e sopratutto dismorfico

( scoliosi-cifosi-lordosi ). 

Trattamenti individuale con cadenza settimanale.